lunedì 5 giugno 2017

1...2...7! Buon compleanno LettureSconclusionate!

Fonte: A living monstrance

Sette anni sono passati dal giorno che ho deciso di dar vita a questo spazio. Sette lunghi anni di recensioni e riflessioni in cui ho scritto più per me che per altri. Questo è stato l'anno più difficile, un po' perché scrivevo da altre parti, un po' perché mi ero impegnata con altri blogger e un po' tanto per la crisi del lettore che mi ha accompagnato da Agosto fino a Marzo. Questo anno è stato un periodo di decisioni, come quella che vedrà a Gennaio 2018 il trasloco di questo spazio su Wordpress, come quella di decidere di non scrivere in siti che non hanno a cuore la comunicazione basata su fatti e sulla qualità, ma che vedono la pubblicazione come una sorta di spamming di milioni di notizie trattate alla bell'e meglio tanto alla fine la gente non legge. Ecco, quando mi sono resa conto che per me questo era importante, ho smesso di indugiare e ho imparato a dire "no". È stato anche un anno fiacco di recensioni, perché cercavo un modo nuovo per parlarvi dei libri che leggevo che non rientrassero nel "mordi-e-fuggi" e che al contempo mi lasciassero lo spazio per essere davvero un tramite tra noi per poter sbirciare libri senza dover andare il libreria o di aver notizia dei libri che non rientrano nei circuiti "Siore e siori il libro che ha venduto mille milioni di copie ancora prima di essere pubblicato!".

Qualcosa è cambiata ovvero che, a parte la recensione di Sesto per la quale mi sono fatta prendere la mano lo ammetto, nelle altre sono diventata più sintetica (non molto) ma non sono tutte lunghe come una quaresima. Per cui il nuovo obiettivo di quest'anno è riprendere il ritmo senza lasciar correre quello che in questo ultimo anno ho imparato. Però quest'anno ha portato anche cose positive come: l'iniziativa de "Il maggio dei libri", la conoscenza di nuovi blogger tramite un'iniziativa che ho abbandonato a metà maggio e anche qualche pessimo elemento. Non penso che tutto il mondo dei blogger mi debba essere tutto simpatico, ma mi piace pensare che chi riesce sia colui che ha a cuore il mestiere del blogger, che sappia che non è Dio sceso in terra a dire a discepoli imploranti ciò che è bello da ciò che non lo è, ma nemmeno che per pura piaggeria dica che tutto è bellissimo. Con il tempo ho imparato ad apprezzare di più chi sceglie al massimo di non parlare dei libri che non sono piaciuti. È più onesto. Comprendo perfettamente che il mio punto di vista possa essere condivisibile oppure no.

L'anno che si conclude è stato un momento di autoanalisi profonda scaturita da una mia crisi che, per contro, è stata corrisposta da una grandissima partecipazione in visualizzazioni di pubblico che sinceramente non mi aspettavo. È  quindi proprio per questo che mi impegnerò a ritornare ai vecchi ritmi, cercando di dimenticare la stanchezza derivante da lavoro e traffico e dalle incombenze personali, ricordando che questo spazio è stato anche quel luogo magico che mi ha aiutato ad affrontare periodi difficili della malattia e che grazie al ritmo costante degli impegni di pubblicazione io ho potuto ritrovare anche quelli di vita personale. Un collega mi dice sempre che, nel ripetere le mie liste mentali delle cose da fare, io dico sempre "devo far questo e devo far quello...". Forse ha ragione lui, devo -eh questo passamelo Antonio!- cambiare il verbo in voglio. Perché voglio che questo spazio continui ad esistere indipendentemente dalla piattaforma che lo ospita.

Vi ringrazio pertanto tutti, uno ad uno per nome non posso elencarvi, un po' perché i commenti sono un po' sparsi fra social e quelli privati, un po' perché verrebbe un post lungo una quaresima anche solo scrivendo quelli che invece conosco. Quindi dico solo:

Grazie a tutti!

E, già vi sento, lo so per i consueti festeggiamenti ci aggiorniamo in un altro post, sono ancora in cerca di idee o meglio l'idea di base ce l'ho, ma devo ragionare su come organizzarla e, sì, anche quest'anno libri in palio ci saranno.
Quindi buona giornata, 
auguri a me e a voi che passate di qua,
Simona Scravaglieri




8 commenti:

  1. Simo ancora tantissimi auguri!! Grazie a te e soprattutto, che sia blogger o wordpress, io ti seguirò sempre e ovunque :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie tesora! <3 <3 <3
      Vado a pensare al diabolico piano per i festeggiamenti con regali! :D Simona

      Elimina
    2. Attendiamo tranquilla ahahah<3 <3 <3

      Elimina
    3. ihihihihihih (Risata diabolica)

      Elimina
  2. Auguri!!!! Ho perso il passaggio in cui sei diventata sintetica... ah, scusa, hai detto non molto 😉😉

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In alcuni post sono stata più sintetica dai! XDDDDD Grazie per gli auguri <3

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...